Prodo

Nel Parco Fluviale del Tevere c’è un piccolo borgo che sorge sulle pendici del  Monte Peglia, quasi a metà della vecchia strada statale che congiunge  Todi a Orvieto. Si chiama Prodo, poche case ai margini del castello che sorge sulla forra omonima in posizione dominante sul lago di Corbara.

ProdoPer la sua posizione lungo il corso del Fiume Tevere, Prodo è un buon punto di osservazione, tanto che nel 2006 decidemmo di organizzare con il patrocinio del Parco, la manifestazione “Approdo al Birdwatching”, per l’ osservazione dei rapaci.

Ogni giorno è un buon giorno per fare osservazioni, e non tutti i giorni sono ugualmente fortunati. La prima sorpresa è del 16 marzo, quando intorno al castello, tra i codirossi spazzacamini,  compare un Sordone (Prunella collaris).

Sordone

Sordone

 

Questa specie è segnalata in Umbria come nidificante solo sul monte Vettore, nel Parco dei Sibillini, mentre lo svernamento avviene a quote inferiori, fino a 1000 mt.  Il Sordone non era mai stato segnalato nel Parco Fluviale del Tevere.

Incuriosito dall’insolita presenza sono tornato il giorno dopo, e ancora una volta sono rimasto sorpreso. Sui muri del castello, un Picchio muraiolo (Tichodroma muraria) in cerca di cibo.

Picchio muraiolo

Picchio muraiolo

Picchio muraiolo

Il Picchio muraiolo, come il Sordone, nidifica in Umbria sui rilievi dell’Appennino mentre nel periodo dello svernamento frequenta quote inferiori ed era già stato segnalato sulla rupe di Orvieto ed alle gole del Forello.

Il 19 marzo le osservazioni continuano in compagnia di Stefano, le fotografie migliorano decisamente grazie alla sua abilità e scopriamo che sulle mura del castello i picchi muraioli sono due, un maschio ed una femmina. In alto un gruppo di Cormorani in migrazione verso nord, e poco dopo, ecco passare un Falco di Palude maschio.

Falco di Palude

Falco di Palude

Foto: Stefano Laurenti

Picchio muraiolo

Meravigliati lasciamo il borgo sotto lo sguardo di un Passero solitario,

Passero solitario

Passero solitario

ed ecco comparire un Biancone, appena tornato dall’Africa per nidificare in questi boschi.

Biancone

Biancone

Poche distante da Prodo, alla Fattoria Ma Falda, i nidi di rondine sono ancora in attesa del ritorno dei legittimi proprietari, ma è questione di giorni ed anche loro saranno di ritorno.

Annunci

Informazioni su Centro Studi Ornitologici "Antonio Valli da Todi"

Associazione iscritta al Registro Regionale delle associazioni di promozione sociale
Questa voce è stata pubblicata in Birdwatching. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...